D.A.I.

DiversArtisticamente Insieme

IMMAGINE PER WEB locandina A4 teatro spettacolo DAI

locandina sfondo titolo CONTENUTI COMPLETA

L’Arte-terapia è una metodologia di intervento terapeutico, riabilitativo ed educativo nata negli USA negli anni ’40.

Sulla scorta dell’approccio psicanalitico considera il processo creativo come ricerca di forme simboliche attraverso cui esprimere e manifestare esperienze e sentimenti umani, allo scopo di favorire l’accrescimento del soggetto.

Alla stessa stregua lo Shiatsu, definito come “una grande arte per la salute” per l’idea di sanità insita nel suo fondamento teorico, che promuove e persegue la riattivazione e lo sviluppo -in senso globale e armonico- di ogni aspetto della vita umana e si pone quale strumento privilegiato e propedeutico al benessere, capace di mettere ciascuno nelle condizioni di sviluppare le proprie risorse e di agire in direzione del loro mantenimento lungo tutto il corso della vita.

Il percorso seguito dal progetto sarà quello dell’allestimento di un laboratorio teatrale, musicale e di arti grafiche in cui si mette in cantiere la narrazione di storie a partire dai contesti e dai vissuti personali, ponendo l’accento sulle motivazioni autobiografiche suggerite dagli alunni stessi.

La descrizione dei racconti elaborati insieme al gruppo dei bambini ha lo scopo di favorire una percezione condivisa delle situazioni e di facilitare, attraverso la produzione di significati partecipati, i processi comunicativi.

Riproporre e proiettare in forma rappresentativa -in uno sfondo metaforico- argomenti connotati da criticità, introduce elementi che consentono ai piccoli attori di ristrutturare e riprocessare le situazioni problematiche e farle evolvere.

L’ipotesi operativa cui si fa riferimento intende il laboratorio come luogo ideale dove poter fare e interagire con gli altri.

Il percorso esperienziale sarà strutturato attraverso due aspetti fondamentali:

a) gruppo come risorsa e contenitore emotivo;

b) sviluppo delle capacità espressive in specifiche forme artistiche, avendo cura di valorizzare il linguaggio non verbale per favorire l’integrazione di esperienze che attraversano canali sensoriali multipli e concomitanti, dando così voce al corpo e alla gestualità.

Gli ambiti artistici saranno coadiuvati da laboratori di psicologia, teatro e shiatsu, allo scopo di stimolare i bambini a saper riconoscere ed esprimere i propri bisogni, a risvegliare la consapevolezza del proprio corpo e della sua relazione con lo spazio, l’ambiente, gli altri, allenando insieme doti di espressione e di ascolto, con l’ausilio della musica.

I bambini imparano così ad acquisire autostima e a mettersi in contatto con gli altri senza sentirsi a disagio, avere paura di ‘perdersi’ o timore di essere giudicati.

Le aree tematiche e i contenuti dell’intervento hanno l’obiettivo di dare un’espressione nuova al disagio sociale, di offrire uno sguardo “altro” al contesto circostante, finalizzato a creare conoscenza, apertura e dialogo.

L’esito finale del lavoro culminerà con la rappresentazione dello spettacolo, nel corso di una manifestazione-evento adibita allo scopo.

Il progetto prevede, altresì, un breve periodo di formazione per i conduttori, finalizzato all’ aggiornamento sulle tematiche inerenti al lavoro d’equipe, alla capacità di costituirsi come gruppo in cui differenti professionalità operano insieme in maniera coordinata e convergente per il raggiungimento di uno scopo condiviso, anche attraverso la metodologia dello Shiatsu.

 

 

Presentazione del Progetto

 

 

 

Shiatsu: pressioni, impressioni ed espressioni

 

 

Corso di Formazione nell’ambito del progetto D.A.I. – Innovare per Integrare.
Il Corso si è articolato secondo i contenuti di qualità garantiti dall’Associazione Professionisti Shiatsu F.I.S. Toscana

 

CLICCA QUI PER LEGGERE DI PIU’ SULL’INCONTRO FORMATIVO

***

IL VIDEO – SPOT

 

***

INCONTRI / LABORATORI

***

Test grafico che valuta la percezione di sé e i meccanismi messi in atto in una situazione ambientale stressante come quella della pioggia.
Un ombrello, un impermeabile, un cappello possono essere difese adeguate, esili o esagerate a seconda di come vengono realizzate.

Questi elementi possono fornire delle informazioni importanti, considerando che per un bambino può essere difficile esprimere a parole alcuni contenuti, che possono invece essere più facilmente comunicati attraverso il disegno.
Una nuvola avrà la forma di una pecorella mentre in un’altro disegno la pioggia travolge, ma c’è anche l’ombrello che ripara ed ha la forma di un arcobaleno.

Il fine è quello di rilevare e analizzare le difese che il bambino possiede e mette in atto nei confronti nell’ambiente, fisico e psicologico, cui appartiene.
Si ritiene, infatti, che una persona sotto la pioggia è posta sotto evidente stress ambientale.

Dunque, invitando il bambino a disegnare una figura umana sotto la pioggia, è possibile evidenziare quali sono le modifiche che intervengono a livello dell’immagine psicofisica nel momento in cui egli è posto in una condizione ambientale negativa.
In altre parole, si tratta di rilevare i meccanismi di difesa del bambino, di valutare la loro presenza e consistenza.

***

16 Dicembre 2014: Shiatsu

L’ esperto Renato Zaffina declina lo Shiatsu in versione seconda elementare

dai-cles-shiatsu1Il gioco e la scienza semplice dai-cles-shiatsu2Tutti partecipano con il corpo e con la mente uniti dal filo colorato delle emozioni
dai-cles-shiatsu3Le emozioni in un fumetto che diventano tante quanti sono i bambini dai-cles-shiatsu4“Con il gioco del vento ho provato una sensazione bellissima che da quanto era bella non ve la so spiegare”

***

Una mano e cinque dita per descriversi

***

8 Gennaio 2014: Tutti a fare Shiatsu! 

DAI e l’esperienza dello shiatsu per praticare il ben-essere con sé stessi e con gli altri, con la guida dell’esperto Renato Zaffina

dai-cles-shiatsu1In movimento nello spazio dai-cles-shiatsu2Insieme è facile
dai-cles-shiatsu3Il Maestro spiega, i Bambini ascoltano e praticano dai-cles-shiatsu4Raccontare l’esperienza

 

***

DOPO UN LAVORO DI GRUPPO SULLE EMOZIONI I BAMBINI HANNO DESCRITTO LE LORO SENSAZIONI TRAMITE IL DISEGNO E  ALCUNE FRASI

***

13 Gennaio 2014: Tutti a fare Teatro! 

DAI e l’esperienza del Teatro con la guida dell’esperto Achille Iera

dai-cles-shiatsu1Comunicare senza parole dai-cles-shiatsu2Attenti alle spiegazioni
dai-cles-shiatsu3Occupare lo spazio senza toccarsi dai-cles-shiatsu4Dirigere lo sguardo

 

***

20 Gennaio 2014: Sul tappetino per lo Shiatsu!

DAI e l’esperienza dello shiatsu con la guida dell’esperto Renato Zaffina

dai-cles-shiatsu1Insieme… dai-cles-shiatsu2…con attenzione
dai-cles-shiatsu3Con entrambe le mani…delicatamente dai-cles-shiatsu4Raccontare l’esperienza

***

20 Gennaio 2014: Ed è ancora Shiatsu!

Il gioco di squadra e le regole da applicare per divertirsi imparando insieme, con la guida dell’esperto Renato Zaffina.

 

  • incontrarsi e non scontrarsi
  • organizzarsi in squadre
  • a lezione di coerenza

***

5 Febbraio 2014: Giocare e far teatro con l’esperto Achille Iera

  • muoversi e parlare come un robot
  • c’è chi conduce e chi è condotto
  • immersi in acqua e poi nel fango
  • indovina chi sono…un casco con la visiera!
  • indovina chi sono…un fungo!
  • indovina chi sono…il colore nero!
  • oggi pratichiamo la fiducia reciproca
  • occupare lo spazio come se fossimo su di una zattera

***

10 Febbraio 2014 : Laboratorio di Psicologia con la Dott.ssa Anna Fazzari

La Dott.ssa Fazzari spiega l’importanza delle relazioni interpersonali con l’aiuto dei gomitoli di lana ed i post-it

  • D.A.I.!
  • Guardare il groviglio e capirne il perché…tutti siamo uniti da un insieme di fili e la vita è spesso complicata e ingarbugliata ma se si trova il bandolo è tutto più semplice!
  • Guardarsi per riconoscersi e dal semplice filo ci si lega e ci si aggroviglia e le risate prendono il sopravvento
  • Giocare con i post-it

***

19 Febbraio 2014 : Laboratorio artistico con Achille Iera

Camminare come se…ascoltare senza vedere…muoversi insieme… per capire che essere diversi è una ricchezza ed opportunità per ciascuno e ciascuna.

  • INDOVINA LA VOCE
  • IO MI MUOVO E TUTTI MI SEGUONO
  • IO MI MUOVO E TU MI SEGUI
  • TUTTI PARTECIPANO ALLE ATTIVITA’

***

LABORATORIO TEATRALE – Marzo 2014

Nel mese di Marzo i bambini e le bambine sono impegnati nel lavoro teatrale con la maestra Aldina e l’esperto Achille Iera